Stampa

un nuovo oscurantismo

"Un nuovo oscurantismo?" un lettore scrive

"Sono sconcertato. In questi giorni abbiamo assistito ad una efficace semplificazione di quanto sia attecchita nella nostra città una nuova forma di intolleranza, discriminatoria, censoria. Nausica Della Valle, giornalista e inviata Mediaset, era stata invitata a Biella per la presentazione di un suo libro. “Perché non sono più lesbica”, poteva sembrare forte, eccessivo, ma era questo il titolo che introduceva alla serata; di questi tempi poi, siamo abituati a ben altri toni. Abbiamo assistito proprio recentemente a lezioni di sesso per bambini delle scuole elementari impartite via RAI da un noto transessuale in virtù di quella libertà di parola che in altra occasione è stata negata.

Stampa

andrea bocelli confessa...

«La vita senza fede? Una tragedia annunciata». Andrea Bocelli si confida

L’intervista al tenore italiano Andrea Bocelli, realizzata da don Davide Banzato. Un cammino alla fede basato sulla consapevolezza che «una persona ragionevole non può affidare la sua vita al caso». Una sintonia di vedute con la filosofa francese Catherine Chalier, che vede nell’ateismo contemporaneo la “pigrizia della ragione”.

Non è la prima volta che Andrea Bocelli parla della sua devozione. Il celebre tenore italiano, apprezzato in tutto il mondo (80 milioni di album venduti), si è confidato, in profondità, con don Davide Banzato, all’interno del programma “A Sua Immagine. Le ragioni della speranza”, andato in onda sabato 23 febbraio 2019.

Ha aperto le porte di casa sua, a Forte dei Marmi (Toscana), per un breve colloquio sulla vita, sull’esistenza, sulla musica e sulla fede«Nel mio caso non avere fede sarebbe vivere una situazione di disperazione. La vita sarebbe come una tragedia annunciata», ha spiegato il tenore, affetto da cecità a causa di un glaucoma, dall’età di 12 anni.

Bocelli, il passato da libertino agnostico.

 

Stampa

nausica della valle

Inviata 'Quinta colonna': "Io lesbica? Era inganno di Satana"

''Questo lo sottolineo e lo specifico, l'omosessualità non è una malattia, è una condizione dovuta a ferite nell'anima: lo sviluppo di questa condizione sessuale è legato al rapporto che si ha con il genitore dello stesso sesso. Quindi magari il maschio non ha una presenza maschile in casa, si attacca alla mamma, prende le sembianze femminili, ma c'è un discorso lungo da fare, complesso, un discorso di abbandono, di rifiuto, non è semplice spiegare così". Nausica Della Valle, 49 anni, giornalista e conduttrice televisiva, nota per i suoi collegamenti con “Quinta Colonna, il noto programma televisivo di Rete 4 spiega all'Adnkronos come è avvenuto il suo passaggio dall'omosessualità all'eterosessualità, avvenuto a 44 anni e il suo incontro con la fede. "Per me - racconta l'inviata tv come si può ascoltare anche nell'audio pubblicato su www.adnkronos.com - è stato sconvolgente, perché il Signore mi ha parlato ma stavo dentro casa, una cosa che non si può pensare, e mi ha detto 'io ho creato l'uomo e la donna, tutto ciò che è al di fuori della mia creazione è un inganno del principe della menzogna Satana'. Io lì sconvolta, ho detto ma che cosa è sta roba? 

Stampa

achille lauro

di Matteo Angeloro

Questo sarebbe l'innocente ragazzo che è stato non solo accettato da Baglioni e company come partecipante a San Remo, ma difeso da tutti. Nel brano, Achille Lauro cita alcune delle figure più iconiche e brand di lusso tra i vari "artisti" dichiarando “voglio vivere così”.

 

 

Stampa

dna e proteine

Dna e proteine, la prova scientifica dell’esistenza di Dio

di Bill Bryson giornalista americano.

Nell’infinitesimale vastità del tutto, polvere atomica e galassie colossali, esiste un’energia ininterrotta, pervadente e razionale. Straordinariamente razionale. La avvertiamo perché ne siamo parte e la ignoriamo per la stessa ragione.

Bill Bryson è un giornalista statunitense, autore di un libro – tra gli altri – meraviglioso: Breve storia di (quasi) tutto. È un reportage dell’universo, un romanzo ironico e coinvolgente che racconta la scienza con esempi concreti e straordinariamente comprensibili.