Stampa

papa francesco e il bambino

Da FB profilo di Luigi V.

 

Nel campetto della parrocchia di Corviale (estrema periferia di Roma) l'incontro tra Emanuele, un bambino che ha perso suo padre, e Papa Francesco. Davanti al microfono il bimbo ha cominciato a piangere coprendosi il viso. Bergoglio lo ha incoraggiato a salire vicino a lui e lo ha abbracciato a lungo.

"Magari tutti noi potessimo piangere come Emanuele quando abbiamo un dolore come lo ha lui” - ha detto poi il Pontefice -. Ha avuto il coraggio di farlo davanti a noi. Tuo padre non aveva il dono della fede ma ha fatto battezzare i suoi bambini. È Dio che dice chi va in cielo. E davanti a un papà non credente che è stato capace di battezzare i suoi bambini Dio sarebbe capace di abbandonarlo? Dio sicuramente era fiero di tuo papà, Emanuele. Prega per tuo papà, parla con tuo papà. Questa è la risposta".

Video Reuters

 

papa francesco e il bambino 2

Pazzesca questa risposta di Francesco al bambino.
Vi elenco le eresie che ha detto a quel povero bambino:

1) Ha mentito ad un bambino facendogli credere una menzogna. VERGOGNATI!
2) Nella sua spiegazione ha reso vano il sacrificio del Signore Gesù alla croce perché tanto alla fine tutti saranno salvati... secondo lui.
3) Ha insultato Dio Padre perché con la sua affermazione ha detto implicitamente che Dio Padre si è divertito a mandare Suo Figlio alla croce, anche se non serviva visto che tutti saranno salvati
4) Ha fatto bugiardo Gesù Cristo per aver affermato in Giovanni 14:6 "che nessuno può andare al Padre se non per mezzo di Lui"
5) Ha annullato la Parola di Dio perché afferma ripetutamente che coloro che non si convertono saranno giudicati e non si può essere salvati nè per opere (Efesini 2:9), nè perché "siamo buoni"; infatti la Bibbia afferma ripetutamente che nessun uomo è buono e per questo tutti gli uomini sono sotto il giusto giudizio di Dio (Romani 3:10-20).
6) Si è sostituito al Signore con le sue affermazioni eretiche.
7) Con le sue affermazioni dimostra di non essere nato di nuovo come dice Gv.3 e di non conoscere la Parola di Dio.

Dio possa avere pietà di lui e che possa convertirsi per ricevere in dono la salvezza.